Sabato 24 Novembre la Colletta Alimentare 2018 in 39 punti vendita del Legnanese

Ogni ultimo sabato di novembre da 21 anni viene organizzata la giornata nazionale della colletta alimentare. È un evento promosso dalla fondazione Banco alimentare onlus in collaborazione con altre organizzazioni tra cui l'Associazione nazionale alpini e la società San Vincenzo de' Paoli. Gli alimenti raccolti sono destinati ad enti che assistono i bisognosi in italia. Poiché anche nel nostro Paese esiste il problema della povertà alimentare di cui soffrono 4,6 milioni di persone. Molte nel legnanese. 

I centri commerciali interessati coprono di fatto la totalità della media e grande distribuzione del Legnanese e saranno presidiati, su vari turni, da più di 1100 volontari, facenti riferimento a vari enti, associazioni e comunità, dagli Alpini alle Caritas parrocchiali, ai Gruppi Scout e agli oratori, a Comunione e Liberazione, solo per citare alcuni dei partecipanti storici. Novità assoluta, quest'anno, anche giovanissimi studenti faranno parte dei volontari. Si tratta di 24 allievi di terza media della scuola di via Parma che saranno presenti all'Esselunga.

Storicamente la raccolta nella nostra zona si posiziona tra le 45 e le 50 tonnellate di cibo.

Un'altra novità di quest’anno consiste nell’attivazione della Colletta Alimentare on-line! Collegandosi ai siti di Esselunga, Carrefour e Auchan da oggi fino a lunedì 26 novembre sarà possibile donare da casa la propria spesa alle persone più bisognose.

La dinamica è molto semplice: andando sui siti internet delle rispettive catene si potrà acquistare cibo per la Colletta Alimentare (una vera e propria “spesa, ma virtuale”), che verrà poi pagata con carta di credito (o sistemi affini per gli acquisti on line) e le catene stesse provvederanno a consegnarci tutto il cibo raccolto. Non si tratta quindi di una raccolta fondi, ma di una vera e propria spesa alimentare fatta on-line.

Fino al 3 dicembre è invece possibile inviare gli SMS solidali, al numero  45582; le somme così raccolte saranno destinate a coprire le spese di trasporto, imballaggio e stoccaggio della giornata della colletta (2 euro da rete mobile, 5 euro da rete fissa).

In occasione della colletta proponiamo a tutti come occasione di riflessione il messaggio di Papa Francesco per la II Giornata Mondiale dei Poveri 2018: “Che cosa esprime il grido del povero se non la sua sofferenza e solitudine, la sua delusione e speranza? La risposta è una partecipazione piena d’amore alla condizione del povero. Probabilmente, è come una goccia d’acqua nel deserto della povertà̀; e tuttavia può̀ essere un segno di condivisione per quanti sono nel bisogno, per sentire la presenza attiva di un fratello o di una sorella. Non è un atto di delega ciò̀ di cui i poveri hanno bisogno, ma il coinvolgimento personale di quanti ascoltano il loro grido. Il grido del povero è anche un grido di speranza con cui manifesta la certezza di essere liberato”.

Facendo nostro questo invito di papa Francesco, la giornata della Colletta Alimentare intende essere un gesto concreto per sostenere la speranza dei poveri.